Lettera Aperta ai Cittadini di Norma

...

12/03/2020

Il Sindaco

DICHIARAZIONE DI <PANDEMIA> PER IL COVID-19 E NUOVO DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 11.03.2020.

 

“il primo scudo contro il virus è il senso civico di ciascuno di noi”

                                            

LETTERA APERTA AI CONCITTADINI DI NORMA

 

Care Concittadine e cari Concittadini, il nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri introduce norme ancora più stringenti e severe.

Il nostro Paese, la nostra Comunità sta vivendo giornate complesse. Oramai è certo il <coronavirus> è in grado di aggredire tutti, dai più piccoli ai più anziani ed è per questo che non possiamo permetterci nessuna sottovalutazione.

 

La dichiarazione di <pandemia mondiale> fatta, sempre ieri, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità ne è la triste conferma. 

 

Quelli che abbiamo di fronte saranno giorni decisivi, si deciderà, infatti, se e come, in quanto tempo riusciremo a vincere il contagio, ed è una partita che non possiamo perdere. Ognuno deve, quindi, fare la sua parte, fino in fondo.  Anche la nostra Comunità, Norma, deve essere dunque unita e saper agire con razionalità e buon senso.

 

Come Sindaco e come vostro concittadino desidero esprimere la mia completa disponibilità e solidarietà a tutti. Il momento non è semplice ma sono sicuro che la nostra civiltà, il senso di responsabilità e il rigore, che da sempre caratterizzano la nostra cittadina, non verrà a mancare, da parte di nessuno.

 

Posso dire di essere orgoglioso di come vi state comportando e sono certo che continuerete ad avere un atteggiamento responsabile, senza cedere alla paura. Esemplare, da questo punto di vista, il gesto compiuto da molti dei nostri cittadini/commercianti che hanno anticipato, spontaneamente, quello che il Decreto ieri ha poi stabilito, chiudendo la loro attività.

 

Vi chiedo quindi a tutti di avere fiducia nelle istituzioni, nei medici, negli scienziati e nelle Forze dell’Ordine e vi assicuro, per quello che ho potuto constatare personalmente, ogni sforzo viene in queste ore profuso per assumere tutte le scelte utili a garantire la salute pubblica.

Ricordiamoci: il primo scudo contro il virus è il senso civico di ciascuno di noi, senso civico che è stato ed è tutt’ora per noi Normensi, un segno distintivo della nostra identità.

 

Con grande dispiacere debbo anche dirvi, purtroppo, che esistono, imputabili per fortuna a pochi, comportamenti scorretti che finiscono per mettere a rischio l’integrità di tutti. A queste persone, di ogni età, vogliamo riproporre la necessità, anzi l’obbligo, di adottare comportamenti idonei e rispondenti alle norme adottate, al fine di salvaguardare anche la loro vita e quella dei loro familiari.

 

Purtroppo l’esiguo numero di Agenti della Polizia Locale non ci consente di effettuare controlli serrati ed è anche per questo che esorto le Forze dell’Ordine a continuare a vigilare, insieme a noi, con estremo rigore e ad attivare tutti i controlli necessari fino reprimere, ai sensi di legge, i comportamenti irresponsabili.

 

Seguiamo gli appelli a rimanere a casa, rivolti oltre che dal Governo e dalla Comunità Scientifica, da tanti personaggi del mondo della cultura, dello sport, dello spettacolo… che, giustamente, rimettono nelle nostre mani il nostro stesso destino futuro.

 

Infine: gli allarmismi sono dannosi ed inutili, vi invito a tenervi correttamente informati solo tramite i canali ufficiali: il Comune, la Prefettura, La ASL, il Governo.

 

Sul sito del comune e su quelli Istituzionali saranno promulgate le nuove norme adottate, chiariti gli eventuali dubbi interpretativi.

 

Andiamo avanti con fiducia, con la consapevolezza che, presto, potremo tornare ad abbracciarci fisicamente, virtualmente già lo facciamo, ogni giorno.

 

Grazie.

 

Norma 12 marzo 2020

                                                                                                                               Il Sindaco

                                                                                                                      Gianfranco Tessitori